Lo “Scusin del Volley” se lo aggiudica Giulia Alvigi di AVT

Nel corso del torneo come di consueto le squadre partecipanti hanno potuto assaporare l’atmosfera pasquale tipica di Castelnovo ne’ Monti.
In un clima di piena competizione, con un tifo sfegatato dei compagni, che quasi superava quello sentito nelle palestre, a portare a casa il titolo dello “Scusin del Volley 2023” è stata Giulia Alvigi dell’Appennino Volley Team, mantenendolo in terra reggiana dopo che Liam Artoni, capitano di Volley Ball San Martino, lo aveva conquistato nel 2022.
Gli altri capitani partecipanti alla gara di “Scusin” sono stati: Leonardo Bonan (Kosmos Il Mandrillo), Matteo Cambiè (New Volley
Vizzolo), Federico Stefani (Tricolore Pieve Volley), Fabrizio Gasparini (Volley Ball San Martino), Alessandro Piovesan (MonteVolley
Montebelluna), Marco Peracchi (Power Diavoli), Davide Cavazzoni (Pallavolo Massa Carrara) e Guido Iotti (Vigili del Fuoco).
La gara di “Scusin” si è svolta presso la Sala Consigliare del Comune di Castelnovo ne’ Monti dove il sindaco Bini ha ricevuto e salutato le delegazioni di tutte le squadre. In sala erano presenti anche Ciro e Bruno Corbelli, fondatori dello “Scusin”. A loro Patrizia Agnesini del comitato centro storico ha chiesto di raccontare ai ragazzi segreti e motivi del gioco.

Il tipico gioco pasquale era nato nell’antichità per portare un po’ di gioia ai bambini e alle famiglie più povere che non potevano permettersi cibi pregiati, allora si prendeva qualche uovo di gallina e lo si faceva cuocere per farlo diventare sodo e poi lo si dipingeva con colori naturali per renderlo più allegro. Per giocare ci si sfidava a duello uno contro uno e si facevano sbattere le uova delicatamente tra loro, il guscio che si rompeva era quello dell’uovo perdente che poi veniva “conquistato” dal vincitore, che successivamente affrontava il giocatore successivo. Alla fine vinceva chi aveva “conquistato” più uova. Così ancora oggi, dopo tanti anni, ci si ritrova a giocare in piazza per divertimento, dopo ben tre anni di stop a causa della pandemia, infatti, domenica 9 e lunedì 10 (Pasqua e Pasquetta) ritorna in Piazzetta Unità d’Italia la sfida, aperta a tutti i curiosi e agli appassionati!